in

Un tuffo nel passato tra olio, frasca e fanoia: la notte magica di Carpino

Gargano – Rami d’ulivo che ardono, l’atmosfera che si riscalda impregnandosi di odori inebrianti, i palati che si esaltano e il tempo che sembra essersi fermato a tanti secoli fa. Si rinnova, come di consuetudine, il tradizionale appuntamento della notte dell’Immacolata, divenuto Carpino un giorno scandito da riti e tradizioni immutati nel tempo: è la notte di FRASCA, FANOIA E OLIO NOVELLO che il 7 dicembre 2023 giunge alla 24ª edizione.

E la notte di un paese che ritorna alle sue origini e dimostra, ancora una volta, di saper conservare intatte le proprie tradizioni. La piazza, infatti, diventerà un laboratorio a cielo aperto dove sarà possibile degustare piatti tipici a base di olio novello, prodotti locali e dolci della tradizione. Sarà una vera e propria festa di paese allietata dalle musiche della Matracatropa, gruppo di giovani musicisti del gargano.

L’evento è organizzato promosso dalla Pro Loco di Carpino e dall’amministrazione comunale, con il patrocinio della Regione Puglia, Comunità Europea, Città dell’Olio e Foodaunia.

IL programma:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cosa ne pensi?

Cagnano Varano, convegno sulle strategie di sviluppo e le opportunità della molluschicoltura 

Vieste e il Trabucco di San Francesco sulla locandina del nuovo film di Pio e Amedeo