in ,

Ischitella, meta di successo per i motociclisti del Wintertour

Gargano 11/02/2023. La piazza di Ischitella è stata di nuovo teatro di un afflusso di visitatori a due ruote, che hanno portato il loro entusiasmo e la loro passione per la moto in questa meravigliosa località del Gargano. Questa volta, circa 70 motociclisti provenienti da Piemonte, Veneto, Lombardia, Sardegna e Austria hanno sorpreso gli abitanti del paese con la loro irruzione inaspettata.

Gli organizzatori del “wintertour”, un giro che viene effettuato ogni anno da 23 anni durante il mese di febbraio, hanno spiegato che la destinazione del tour è sconosciuta a tutti tranne che al presidente europeo, che è l’unico a organizzare e pianificare il viaggio. Quest’anno, la meta è stata proprio Ischitella, che è stata accolta con entusiasmo dai motociclisti.

Senza la preoccupazione di prenotare alberghi o campeggi, i motociclisti hanno scelto di dormire sulla spiaggia, accendere il fuoco, godere di un aperitivo e preparare il loro accampamento. Tutte le moto sono di grossa cilindrata con un’alta autonomia di carburante, permettendo loro di affrontare questo viaggio in modo confortevole e spensierato.

In questo modo, la piazza di Ischitella continua ad attirare turisti a due ruote che vogliono vivere la loro passione per la moto in una delle più grandi piazze del Gargano. Questo evento ha portato un’ondata di energia e vitalità in questa località, che è stata in grado di accogliere questi visitatori con il suo fascino e la sua bellezza.

Articolo e video a cura di Vittorio Agricola. Interviste a cura di Giuseppe Laganella. Fonte StatoQuotidiano.it (https://www.statoquotidiano.it/12/02/2023/ischitella-meta-di-successo-per-i-motociclisti-del-wintertour/976382/)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cosa ne pensi?

Gli auguri di Papa Francesco al pompiere che salvò la Sindone nato a Foggia 70 anni fa

Alla Bit il patto della Terra dei Laghi: quattro comuni si uniscono nel segno di Lacus